Come aumentare il budget al SEO

Hai mai provato a ricordare come sono state prese moltissime decisioni nella tua vita? Molte di loro sono state prese utilizzando lo schema dell’albero decisionale o diagramma di flusso.

Quando decidi di mangiare una pizza scatta immediatamente nella tua mente un diagramma di flusso, dove il ragionamento non è altro che paragonabile alla ricerca su Google, quest’ultimo personalizzato nei tuoi ricordi.
Che sia per una pizza, che sia per decidere quale auto acquistare o per spostarsi da un luogo all’altro, dentro di voi c’è sempre un diagramma di flusso o un albero decisionale.

 

albero decisionale

Così succede anche per molte decisioni intraprese nel marketing nonostante le molte implicazioni che rientrano nella decisione da prendere in rapporto alle regole di bilancio che devono essere rispettate.
Di solito, quando si tratta di € da spendere, le decisioni passano quasi sempre dal CEO anche se, molto spesso, non ha le competenze per affrontare un argomento così delicato. Ci si aspetta quindi che il responsabile marketing abbia dei validi motivi per far approvare l’investimento SEO richiesto.

Come si fa ad aumentare il budget SEO?

Il SEO non è l’antagonista del PPC (Pay Per Clic) e non ne va in competizione a mio avviso. La ricerca organica è un valore che va costruito con pazienza e dedizione costante, con analisi, ricerche, test, modifiche, aggiornamenti, passione e amore.
Al BrightEdge 2014 Search Marketer Survey , l’83% dei responsabili marketing ha risposto che l’aumento dei riscontri ottimizzando i contenuti risulta essere sempre più importante e non solo: risulta esserlo ogni anno di più!
Pertanto, uno dei modi che posso consigliarti per convincere il CEO a destinarti una fetta più grande di budget per il lavoro SEO è il seguente:

Economia del progetto:
Identifica le pagine web che, ad oggi, hanno avuto il maggior potenziale di riscontro in termini traffico e generazione di contatto ottenuti con il più basso investimento. Questo è ciò che puoi identificare come il tuo “guadagno senza sforzo”. Successivamente indica quale risultato otterrai con il minimo investimento applicato e paragonalo a quanto potresti ricavarne con un budget maggiore.

Sviluppo del progetto:
Fissa dove si posizionano sia il business sia il sito con l’investimento SEO attuale. Verifica successivamente dove potrebbe arrivare in futuro con il minimo sforzo rispetto a ciò che potrebbe portare un buon investimento SEO.
Non dimenticare di evidenziare quanto avanti si troverà la concorrenza se tu non farai niente o poco per ottimizzare i contenuti. Infine non dimenticare che la pubblicità PPC lavora in termini di tempo limitati, la ricerca organica può essere valida per tempi molto molto più lunghi.

Raggiungimento degli obiettivi:
Oggi ci sono molti strumenti di ricerca che ti permettono di valutare il valore delle azioni sviluppate: esponi come un tuo singolo cliente può crescere in funzione di più contatti e più conversioni grazie alla tua strategia SEO.

Riunione CEO, Marketing, Budget
Se farai bene questa mappatura la scelta del CEO non sarà difficile anzi, parlerai proprio la lingua più capita dal CEO stesso:

“la fetta di budget vale l’investimento?”  —> SI !
Marketer, Specialist

Il gioco è fatto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...